5° Edizione – Rare disease storyboard

CONCORSO NAZIONALE
5° Edizione
RARE DISEASE STORYBOARD

L’associazione malattie rare dell’alta murgia, A.Ma.R.A.M.  Aps, è un’associazione che nasce in Puglia, nella murgia barese e si espande sul territorio nazionale ed internazionale. Essa ha finalità di solidarietà sociale ed opera nel campo dell’assistenza socio-sanitaria e della ricerca e promozione scientifica. In partcolare, l’associazione svolge attività di volontariato, in favore di soggetti terzi soci e non soci con lo scopo di aiutare, prioritariamente, coloro che sono affetti da malattie rare al fine di prevenire o, se possibile, eliminare i problemi di carattere socio-sanitario e, in generale, il disagio che tali soggetti sono costretti a vivere quotidianamente. Inoltre, l’associazione collabora con svariati centri di ricerca e strutture ospedaliere convenzionate, dislocate sul territorio mondiale; è molto attenta ed attiva nel sensibilizzare l’opinione pubblica, attraverso la realizzazione di eventi, incontri tra le parti, seminari informativi e formativi, a carattere scientifico, che mirano a realizzare rapporti duraturi, costruttivi e collaborativi tra le varie figure specialistiche e coloro che vivono tali “RARE realtà di vita”.

 

 

Premessa

 Le  malattie  rare  rappresentano  un  vasto  range  di  malattie  (attualmente  se  ne  contano  circa  8000,  delle  quali  circa  l’80%  hanno  un’origine  genetica)  che  possono  coinvolgere  tutti  gli  strati  della  popolazione  e  che  per  la  gravità  di  alcune,  sono  ad  elevato  rischio  di  emarginazione  e  disabilità.  Queste malattie sono caratterizzate da una ampia diversità di disordini e di sintomi, che variano non solo da malattia a malattia, ma anche da persona a persona affetta dalla stessa condizione patologica. Sintomi   relativamente   comuni   possono   nascondere   differenti   malattie   rare,   portando   ad   una diagnosi errata. Nelle raccomandazioni del Consiglio dell’Unione Europea dell’8 giugno 2009, si descrive come “malattia rara” quella condizione che presenta una prevalenza uguale o inferiore a 5 casi ogni 10.000 persone. 

Art. 1 – Finalità

L’associazione malattie rare dell’alta murgia  Aps     di qui innanzi A.Ma.R.A.M. Aps     bandisce la  5° edizione  anno 2021-22 concorso  nazionale dal  titolo  “Le  Meravigliose  Rarità”  dal tema “ RARE DISEASE STORYBOARD 

Il concorso si rivolge a tutte le scuole di ogni ordine e grado ( tranne Università) e mira a raccogliere esperienze di vita vissuta come insegnante o alunno nelle situazioni di disagio, evidenziate in conseguenza a problematiche di diversità a causa dell’immenso mondo delle malattie rare. 

Le docenti e alunni collaboreranno nella creazione di un vero e proprio elaborato scritto-grafico.

Ognuno può cimentarsi nello storytelling coadiuvato dagli elaborati grafici degli alunni.

La tecnica del racconto, del libro è vario a seconda delle competenze e talenti di ciascuno; la storia deve essere necessariamente supportata dai disegni. Lo storytelling è fondamentale in diversi contesti educativi e formativi con la prospettiva di life-long learning, sia in termini cognitivi che educativi. L’elemento autobiografico nello storytelling è fondamentale perché la realtà diventa una presupposizione, un indizio, una narrazione appunto che corrisponde ad un’interpretazione soggettiva.

I progetti relativi allo storytelling permettono di utilizzare questo strumento per fini didattici diversi che vanno dall’alfabetizzazione allo sviluppo di competenze informatiche.

Costruiamo una storia

Il progetto è basato sull’utilizzo delle costruzioni nello storytelling come pratica didattica interculturale. Lo storytelling è l’arte di raccontare delle storie. Più in generale in ambito educativo quando si parla di storytelling si intende la capacità di verbalizzare o scrivere storie in modo logico, ordinato, rispettando una determinata struttura narrativa, rispettando il genere, il registro ed il contesto che si è scelto.

Il gioco delle costruzioni è uno strumento molto flessibile e creativo, aiuta a riflettere su molti degli elementi che fanno parte del team building. Come nello storytelling le costruzioni sono caratterizzate da:

  • regole da rispettare
  • necessità di comunicazione all’interno del gruppo
  • un sistema di risorse
  • problemi da risolvere
  • tempi da rispettare
  • collaborazione
  • solidarietà
  • inclusione

Lo scopo del progetto è quello di promuovere relazioni inclusive e valorizzare la diversità mediante la lettura, la scrittura è il disegno.

Per stimolare il “piacere” del narrare, sia in forma verbale che scritto-grafica, grande importanza va attribuita alla creazione di contesti e di strumenti che possono facilitare il percorso. Proprio qui inizia il compito dei nostri educatori che, attraverso la narrazione, possono dare vita ad una speciale forma di accoglienza del bambino. Un’accoglienza che diventa reciproco arricchimento, crescita intellettiva ed emotiva. Un’accoglienza che è un vero e proprio momento didattico, utile al bambino per imparare a conoscere le proprie emozioni e a padroneggiarle, in un clima di confronto anche interculturale. Questo progetto proporrà anche attività concrete e tecniche per stimolare il bisogno/piacere della narrazione in un contesto didattico, ludico e creativo.

Art.1.1 – Obiettivi del concorso

  • Sviluppare le proprie abilità percettive, linguistiche, espressive
  • Approfondire forme di linguaggio iconico, corporeo e gestuale per esprimere momenti vissuti
  • Conoscere codici non verbali per comunicare/esprimere/riconoscere le esperienze vissute
  • Imparare ad interagire con i compagni e con gli adulti durante una discussione
  • Imparare a conoscere se stessi
  • Essere consapevoli delle proprie emozioni
  • Sviluppare la capacità di considerare il punto di vista dei propri amici e familiari
  • Rappresentare graficamente e verbalmente i fatti vissuti e narrati
  • Tradurre in simboli grafici il proprio pensiero e i propri sentimenti

Art. 2 – Modalità di partecipazione

Le scuole che intendono partecipare al concorso dovranno individuare un docente referente che unitamente e in sinergia con i studenti , provvederanno alla elaborazione del progetto. Il concorso è rivolto a bambini, adolescenti ,ragazzi e docenti. L’iscrizione e la partecipazione al concorso sono gratuite.

L’obiettivo è quello di sviluppare la tematica di interesse comune sulle malattie rare, sulla quale gli studenti si confronteranno attraverso l’utilizzo di linguaggi e modalità espressive differenti.

Il concorso prevede la realizzazione, in gruppo di un elaborato letterario – grafico, sul tema “malattie rare”.

Per la partecipazione, ciascun partecipante dovrà indicare nel retro di ogni lavoro:

TITOLO DELL’OPERA, SCUOLA, CLASSE, CITTA’, VIA, indirizzo email (PEC) dell’istituto scolastico partecipante.

Art. 2.1 – Tipologia di elaborati richiesti

• Presentazione di una composizione letterario-grafico : si accettano storie o autobiografie . Le composizioni potranno avere una lunghezza minimo 5 – massima di 20 fogli in formato A4 e salvati in PDF o Ebook e trasmessi tramite email all’indirizzo referente.gravina@amaram.it.

Art. 3 – Iscrizione e termine di consegna degli elaborati

Il docente unitamente alla classe partecipante dovrà far pervenire, entro ore 23.59 sabato 05 marzo  2022, la scheda di adesione, unitamente alla liberatoria con autorizzazione per pubblicare foto, video e audio e gli elaborati secondo le seguenti modalità:

– Scheda adesione, liberatoria/e e più elaborato in unico plico mediante posta raccomandata A/R presso la sede dell’associazione sita in Via Catanzaro, n.88 Altamura (BA), 70022, riportando sulla busta la  dicitura “ 5° Edizione –  Concorso Nazionale “Le meravigliose Rarità” dal tema “RARE DISEASE STORYBOARD” , oppure in alternativa tramite email all’indirizzo referente.gravina@amaram.it, previo contatto con la referente sig.ra Teodora Pace al numero 3483333483 oppure cell. 3888982266.

NOME, COGNOME, CLASSE, SCUOLA o PLESSO, TITOLO DELL’OPERA.

Art. 4 – Valutazione e premiazione

Una commissione costituita da 5 a 9 componenti ( interni e  esterni dell’A.Ma.R.A.M Aps)  che valuteranno ad insindacabile giudizio, i migliori elaborati tra quelli pervenuti assegnando un 1°, un 2° ed un 3° premio del concorso.

La valutazione terrà conto della coerenza dell’elaborato rispetto alla tematica affrontata, l’originalità del prodotto, l’efficacia del linguaggio espressivo utilizzato.

A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione al concorso. I lavori verranno altresì pubblicati sul sito dell’A.Ma.R.A.M. Aps e divulgati su piattaforma socialweb. Il vincitore del primo premio riceverà un buono del valore di 800 euro, invece il vincitore del secondo premio riceverà un buono del valore di 400 euro, invece il primo, secondo e terzo la targa.

Giornata delle premiazione avverrà il 07 Maggio 2022 in presenza oppure in webinar. 

Il tutto sarà pubblicata sul sito Web www.amaram.it o social (facebook)

Art.5 – Utilizzo finale dei lavori e responsabilità dell’autore

Fatta salva la proprietà intellettuale delle opere che rimane all’autore o agli autori, l’Associazione A.Ma.R.A.M. Aps  si riserva il privilegio e diritto d’utilizzo delle opere, selezionate per attività di pubblicizzazione sul sito web e per tutte le attività di promozione dell’iniziativa anche future. Le opere inviate per il Concorso non possono essere pubblicate ne prima e ne dopo la premiazione previo accordi tra le parti.

 

Si allega il concorso con relativa documentazione e modulistica per la partecipazione.

Concorso Nazionale Rare disease Storyboard

Con il Patrocinio
Istituto Superiore di Sanità
Garante dei diritti del Minore Regione Puglia
Comune di Altamura
Una tante squadre per la vita.