X GIORNATA DI MEDICINA CLINICA

A.Ma.R.A.M. Aps invita tutti alla partecipazione.
L’associazione Malattie Rare dell’Alta Murgia “A.Ma.R.A.M.” A.P.S alle ore 16.00 del 10 Dicembre 2021 presso il Museo archeologico Nazionale sito ad Altamura, presenzierà un incontro dal titolo :”La Sindemia 2020-2021. Storie di infiammazione e resilienza sociale”, in occasione della X Giornata della Medicina Clinica. Grazie alla consueta collaborazione dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e la Scuola di Medicina, rappresentata dal Direttore della Clinica Medica Universitaria “A. Murri”, all’incontro saranno presenti illustri professori e medici specialisti come il Prof. Piero Portincasa e altri allievi, docenti e ricercatori impegnati attivamente nella cura e nella ricerca delle patologie auto-infiammatorie e non solo. All’incontro saranno inoltre presenti persone affette da malattie rare che offriranno la propria personale esperienza e il loro speciale contributo. La cittadinanza e gli esperti parleranno in particolare dello stato dell’arte relativo a un’importante malattia auto-infiammatoria, la Febbre Mediterranea Familiare, chiamata anche “La febbre imperiale”, una patologia ricca di storia e di meccanismi patogenetici. Per l’occasione, infatti, verranno presentate le ultime ricerche sul rapporto tra genetica e passaggio di etnie sul nostro territorio della Murgia.
L’attività sarà svolta nel pieno rispetto delle disposizioni per la sicurezza della salute e delle misure di contenimenti di contagio da Covid-19 vigenti. L’ingresso è libero e si potrà entrare muniti di Green Pass e mascherina.

LA SINDEMIA 2020-21.
STORIE DI INFIAMMAZIONE E RESILIENZA SOCIALE.
ad Altamura, con l’AMARAM e per la Febbre Mediterranea Familiare
Programma

Elena Silvana Saponaro
Direttore: Museo Archeologico Nazionale Altamura
Vincenzo Pallotta
Presidente A.Ma.R.A.M Aps
Antonio Ferrante
Giornalista – Direttore LAB EDIZIONI
Piero Portincasa
Professore Ordinario, Direttore Clinica Medica “A. Murri”,
Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia Umana
Università degli Studi di Bari, “Aldo Moro”
Alessandro Stella
Professore Associato di Scienze Tecniche Mediche Laboratorio di Genetica Medica, Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia Umana
Università degli Studi di Bari, “Aldo Moro”
Domenico Dell’Edera
Responsabile “Laboratorio di Genetica Medica”
Ospedale “Madonna delle Grazie” Matera
Giuseppe Calamita
Professore Ordinario, Dipartimento di Bioscienze, Biotecnologie e Biofarmaceutica
Università degli Studi di Bari, “Aldo Moro”
Agostino Di Ciaula, Leonilde Bonfrate
Clinica Medica “A. Murri”,
Dipartimento di Scienze Biomediche e Oncologia Umana
Università degli Studi di Bari, “Aldo Moro”

 

Carissimi,
A partire da quel fatidico “primo giorno, del primo caso” di paziente con diagnosi di Febbre Mediterranea Familiare, siamo arrivati alla X edizione di incontri di Medicina Clinica in Altamura.
Qui, con la cittadinanza, gli esperti parlano dello stato dell’arte relativo a questa importante malattia autoinfiammatoria, “La febbre imperiale”, così ricca di meccanismi patogenetici e Storia.
L’anno che abbiamo trascorsoci ha visti impegnati sul fronte delle vaccinazioni anti-COVID-19 ma non c’è ancora un totale ritorno alla normalità.Negli ultimi due anni abbiamo imparato a familiarizzare con i concetti di pandemia e sindemia, resilienza evulnerabilità. Abbiamo imparato l’importanza delle ineguaglianze, della garanzia di accesso alle cure e del monitoraggio post-COVID.La popolazione affetta da FMF si è dovuta confrontare con tali aspetti.
Con questo incontro 2021 vogliamo fermamente ribadire che la nostra attenzione sanitaria e accademica è sempre ai massimi livelli, come dimostrato dalle tante iniziative avviate, dai finanziamenti ottenuti e dalle opportunità di incontro con i pazienti, le loro famiglie e le associazioni, in particolar modo AMARAM.
Oggi è la conclusione di un primo decennio di FMF in Puglia e l’inizio di un periodo che, dopo la pandemia, offre nuovi spunti nel campo della diagnosi, terapia e cura. Stiamo creando consenso anche con le future generazioni di medici specialisti.
Lo scambio di idee e la discussione, assieme alla fiducia reciproca, sono aspetti essenziali in un settore così complesso come la Febbre Mediterranea Familiare e le patologie auto-infiammatorie.
Colgo poi l’occasione per porgere un augurioin occasione delle imminenti Festività e per e un Anno Nuovo sempre migliore!

Prof. Piero Portincasa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.